Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME API AGRICOLTURA AMBIENTE Notizie - Api e pesticidi
Contributi e notizie sull’interazione dei pesticidi con api e insetti impollinatori.

Avvelenamenti anno 2002 : atto primo

email Stampa PDF
21 marzo 2002

La stagione apistica 2002 nel Centro-Nord Italia deve ancora praticamente iniziare quando purtroppo si segnalano i primi casi di avvelenamenti!!!
Si, proprio così. La prima segnalazione sabato 2 marzo quando un collega mi riporta cosa è accaduto ai poveri alveari di un amico, poi lunedì 4 marzo un altro collega mi riporta la morte di altre 30 famiglie e di seguito altre segnalazioni tutte dalla zona collinare alle spalle di Imola (Bo) vocata alla coltura dell'albicocco, ottima fioritura che di solito assicura un buon avvio di stagione. Non è stato così quest'anno

Dopo un momento di incredulità si valutano i sintomi:...

 

Imidacloprid a difesa del verde pubblico?

email Stampa PDF
1 settembre 2001

Sono svariate le possibilità di impiego (e di rischio per le api) delle nuove molecole con azione (e presenza) prolungata nel tempo. Pubblichiamo un interessante dibattito tenutosi sulla rubrica delle lettere di alcuni periodici agricoli

Nel sottoporvi una scelta serie di contributi sull'utilizzo di Imidacloprid, nella difesa endoterapica di piante arboree, vorremmo invitarvi ad una riflessione che cerchi...

 

Un altro pericolo per le api: i trattamenti contro la flavescenza dorata

email Stampa PDF
10 febbraio 2001

a cura Francesco Ruini
 

La flavescenza dorata è una grave malattia della vite provocata da un micoplasma (una specie di batterio) a sua volta veicolato da un insetto, lo Scafoideus titanus.
flave1Questa malattia in alcuni areali è già presente da tempo e sta creando notevoli danni ai vigneti in quanto le piante colpite debbono essere estirpate e distrutte.
L'infezione da pianta a pianta viene trasmessa dallo scafoideo e perciò il contenimento della malattia si basa sulla lotta a questo insetto con due trattamenti insetticidi: il primo, contro le uova e gli stadi giovanili, attorno al 20 giugno, il secondo, contro gli insetti adulti, 20 giorni più tardi. Fino ad ora...

 

Unaapi scrive al ministro Alemanno sulle gravi intossicazioni alle api

email Stampa PDF
9 dicembre 2001

A seguito delle gravi intossicazioni alle api verificatesi nel corso degli ultimi anni su tutto il territorio nazionale, Unaapi ha deciso di scrivere al ministro per le Politiche agricole Giovanni Alemanno, invitandolo affinché avvi azioni specifiche perché il fenomeno sia un futuro scongiurato.

Di seguito si riporta il testo integrale della lettera:

Oggetto: gravi intossicazioni alle api

Egregio Ministro
Da anni la scrivente Unione denuncia...

 

2001: Annus Horribilis

email Stampa PDF
1 luglio 2001
a cura Roberto Barbero
(7/2001)

Già nel 1999/2000 avevamo dato notizia di gravi fenomeni di intossicazione e spopolamento degli alveari in diverse zone d'Italia: Alto Adige, Trentino, Cuneese su fruttiferi, Piacentino, Emilia, Trevigiano su vigneti.
flave5Nel 2001 le segnalazioni di fenomeni gravi e diversi si sono moltiplicate:
- In zone di pianura (girasole, mais) vi sono segnalazioni di gravi spopolamenti e grande disomogeinità tra le postazioni in...

 

 

 

Effetti dell'Imidacloprid nei confronti delle api

email Stampa PDF
gennaio 2001

GAUCHO

(Imidacloprid)

EFFETTI DELL'IMIDACLOPRID NEI CONFRONTI DELLE API
a cura di Porrini Claudio e Monaco Lorenzo
Ist. di Entomologia "G. Grandi", Università degli Studi di Bologna
 

Imidacloprid è una molecola neurotossica derivata dalla nicotina, con la differenza, rispetto a questa, che il neonicotinoide riesce a distinguere l'NAChR (recettore neuronale nicotinico dell'acetilcoelina) degli insetti da quello dei vertebrati. In altre parole, l'Imidacloprid non mostra una particolare tossicità nei confronti di vertebrati mentre agisce con efficacia sul sistema nervoso centrale degli insetti...

 


Pagina 46 di 46


logoriftec1