Got 0 bytes response, method=default Response decode error  Contributi e notizie sull’interazione dei pesticidi con api e insetti impollinatori.
 

Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME API AGRICOLTURA AMBIENTE Notizie - Api e pesticidi
Contributi e notizie sull’interazione dei pesticidi con api e insetti impollinatori.

Gli apicoltori statunitensi impugnano l'autorizzazione del Sulfoxaflor

email Stampa PDF
aggiornato 19 dicembre 2013

apimorteLe principali organizzazioni apistiche degli Stati Uniti sono ricorse in giudizio presso la Corte di Appello Federale contro EPA (l'Agenzia per la Federale Protezione dell'Ambiente) ed il colosso chimico Dow AgroSciences per impugnare l'autorizzazione del Sulfoxaflor. Occorre vigilare anche in Europa.

 

Contemporaneamente un'ampia coalizione di oltre 60 associazioni statunitensi ha lanciato una campagna mediatica nazionale sul disastroso declino d’impollinatori conseguente all’ irresponsabile spandimento di  pesticidi.

 

Coldiretti "scorda" ciò che la scienza ha accertato sugli effetti degli insetticidi sistemici

email Stampa PDF
19 novembre 2013 

Vignetta corruzioneUn recente comunicato di Coldiretti - su api e neonicotinoidi -  sostiene che l'approccio e le conseguenti decisioni su moria  e crisi delle api è avvenuto prendendo in considerazione solo i pesticidi, e che ci si è dimenticati della multifattorialità delle cause che portano a morte le api quali i cambiamenti climatici, il nosema, la mancanza di farmaci nella lotta alla varroa, la mancanza di pratiche corrette da parte degli apicoltori nella gestione igienico sanitaria degli alveari.

L'associazione agricola assume cioè una posizione simile se non identica a quella dei Venditori di chimica: Bayer, Syngenta e BASF.

L'associazione apistica del Piemonte, aderente a Unaapi, Aspromiele ha risposto con una "lettera aperta" a chi ha sottoscritto per  Coldiretti la presa di posizione.

 

Copertina di Time: "un mondo senza api"

email Stampa PDF
14 novembre 2013

Copertina Time agosto 2013Il Time ha dedicato la copertina di agosto alle api. Sullo sfondo nero, la scritta: "un mondo senza api".

"Le api diminuiscono di anno in anno, con gravi conseguenze per l'agricoltura e l'economia. Sulle cause del preoccupante fenomeno non c'è unanimità. Tra gli indiziati: i pesticidi introdotti negli anni novanta", così scrive Bryan Walsh.

Un bell'articolo, che offre un quadro chiaro e riassuntivo sulla situazione delle api, i rischi dei pesticidi e le conseguenze per  un mondo senza api.

Leggi l'articolo completo (traduzione di Internazionale).

 

"Innovazione" vs Precauzione: gli apicoltori italiani si schierano in difesa delle Api

email Stampa PDF
6 novembre 2013

20131106 tecnologia ricercaDodici fra le più importanti multinazionali mondiali, prevalentemente agrochimiche, hanno recentemente mosso un pesante attacco al Principio di Precauzione. Il documento comune che hanno siglato in comune vanta il loro ruolo di "maggiori investitori in innovazione in Europa", ed è esplicitamente teso a condizionare le istituzioni europee (Commissione, Parlamento e Consiglio).

Proprio sulle procedure precauzionali per autorizzare molecole e pesticidi, rispetto al rischio per api e impollinatori,i è in atto un forte confronto e scontro nell'ambito delle istanze decisionali.

Le organizzazioni apistiche italiane unitariamente sono scese in campo per controbattere alle falsificazioni delle ditte agrochimiche per ribadire la necessità di procedure che garantiscano api, apicoltori e biodiversità.

Scarica il documento.

 

Nomina anche tu killer delle api: Syngenta, Bayer e BASF

email Stampa PDF
 26 novembre 2013 inglese 18x12

20131126 public eyeOggi hai una grande opportunità per salvare le api: vota le agrochimiche killer d'api e fai vincere a Syngenta, Bayer e BASF il "Peggior Premio" dei Public Eye Award.

Syngenta, Bayer e BASF sono giganti agrochimici che producono e vendono pesticidi ad alta tossicità per le api e gli altri impollinatori.

Alcuni di questi pesticidi sono stati sospesi in Europa dal 2013. Tuttavia, le agrochimiche continuano a negare l’impatto dei loro prodotti sulle api e gli ecosistemi.

Vota ora la nomination a Syngenta, Bayer e BASF fatta dall'Alleanza per salvare le Api e l'Agricoltura!

 

The New York Times: bene il divieto Ue ai neonicotinoidi

email Stampa PDF
17 novembre 2013 inglese 18x12

new york timesL'editoriale del quotidiano USA prende posizione sulla decisione di vietare gli insetticidi sistemici in Europa. A fronte dell'importanza dell'impollinazione e delle controversie scientifiche: "il divieto temporaneo di neonicotinoidi è passo prudente". 

 

 

No api, no cibo

email Stampa PDF
14 novembre 2013

la repubblica.itCalifornia. Strage di api, mandorle alle stelle.
Le cause: stress e pesticidi.

La moria invernale degli alveari negli USA è passata (senza che le autorità siano in grado di spiegarla) dal 10 al 30%. Alle stelle il costo del noleggio d'insetti per l'impollinazione, quindi la quotazione della mandorla è ai massimi da otto anni a questa parte.

Leggi l'articolo di: La Repubblica

 

Regole per l'autorizzazione di pesticidi: gli apicoltori europei chiedono a Ue e Stati membri di non ripetere gli errori del passato!

email Stampa PDF
17 ottobre 2013

20131017 stop pesticidesIl 2 e 3 ottobre, gli Stati Membri dell'UE si sono riuniti a Bruxelles per discutere le nuove proposte metodologiche avanzate dall'agenzia europea EFSA sui test da adottare per accertare le conseguenze sulle api, con il documento sulle "Linee Guida per la valutazione dei rischi dei pesticidi per le api".

Negli stessi giorni, gli apicoltori, riuniti a Kiev al Congresso Internazionale di Apicoltura Apimondia, hanno espresso forte preoccupazione per il tentativo in atto di non fare alcun passo avanti nelle procedure autorizzative di molecole e preparati.

Affinché non si perseveri con le procedure che hanno contribuito al declino di api e impollinatori,  il Coordinamento Apistico Europeo Bee Life (EBC) ha chiesto all'Europa e  agli Stati Membri di adottare le Linee Guida così come sono state proposte dall'EFSA, senza apportare modifiche tese a ridurne l'efficacia.

 


Pagina 10 di 46


logoriftec1